giovedì 14 novembre 2013

Smalti Sothys Paris: n.25 Eclat de gris e n. 24 Fruit Rouges

In questo post vi mostro uno degli smalti che sto usando di più in questo periodo, anche perchè finalmente le unghie sono tornate resistenti e forti e quindi riesco a portare più spesso lo smalto e a cambiarli spesso e più avanti un altro smalto che invece ho usato maggiormente nei mesi precedenti.
In entrambi i casi si tratta di smalti Sothys Paris. Questi prodotti hanno la caratteristica di contenere degli estratti di alghe che le unghie a mantenersi più nutrite e resistenti. In effetti con gli smalti di questa azienda non ho mai avuto problemi di sfaldamento, anche i colori più intensi non macchiano, non aggrediscono l'unghia in nessun modo e per questo li ho usati senza problemi anche senza base e sono stati i gli smalti a cui mi sono maggiormente affidata nel periodo in cui le mie unghie erano davvero distrutte. Sono inoltre prodotti made in France che potete trovare preso alcuni centri estetici della vostra città, (non in profumeria).
Il primo smalto Sothys Paris di cui vi parlo è uscito l'anno scorso con una collezione limitata, ma se cercate nei vostri centri estetici di fiducia è possibile che li abbiano ancora. Possiedo infatti questo smalto dall'anno scorso e da allora è rimasto intatto e inalterato nonostante il costante uso, quindi un ottimo punto a favore per la durata del tempo. La colorazione è la numero 25 Eclat de gris. 
Il colore è molto elegante, si tratta di un bellissimo grigio con leggerissime perlescenze argentate che si vedono solo se vi avvicinate molto e alla luce diretta. 
Ha bisogno di due passate per essere completamente coprente. Ho fotografato lo smalto sotto varie luci per mostrare al meglio il colore (anche per la strada sotto la luce del sole, eh eh). Come vedete le perlescenze sono quasi invisibili.
L'applicatore è piccolo e corto, ricorda quello degli smalti Chanel, la consistenza è piuttosto liquida ma non rende difficile l'applicazione. 
Queste ultime due caratteristiche aiutano infatti ad applicare lo smalto con più precisione anche se avete bisogno di più tempo per stenderlo rispetto ad un applicatore più grande. 
Fortunatamente si asciuga davvero in fretta e dura da solo intorno ai 4 giorni, non l'ho mai usato oltre i "suoi" 4 giorni perchè quando ha iniziato a sbeccarsi sulla punta ho preferito cambiare colore ma credo che con un top coat la durata aumenti ulteriormente. 
Il neo di questo prodotto è il prezzo, se non ricordo male intorno ai 17€ ma potreste avere degli sconti dalla vostra estetista. La quantità è di 14ml.
Il packaging è molto elegante, il tappo riporta il logo dell'azienda, come per l'altro smalto Sothys Paris che sto per mostrarvi, e personalmente lo ritengo un colore che sta bene con qualunque stile e outfit.
L'altro smalto di cui vi parlo è stato invece per me un must in estate, sto parlando di questo rosso fragola con lievissime perlescenze argentate. La colorazione è la numero 24 Fruit rouges
Non è un rosso "serioso" ma più un rosso portabile e fresco, adatto alla stagione estiva o semplicemente a chi cerca uno smalto rosso portabile e più giovanile, è un tono che consiglio soprattutto infatti alle ragazze che iniziano adesso a portare lo smalto e quindi non vorrebbero inziare con nulla di impegnativo pur non volendo comunque rinunciare al rosso.
La durata è media, direi circa 3 giorni intatto, mi aspettavo di meglio da questo punto di vista soprattutto perchè non è il primo smalto Sothys che provo. Questo finora è l'unico che mi ha lasciata un pò delusa, per carità non è da bocciare ma per 17€ 3 giorni mi sembrano un pò pochini.
La texture è gellosa cioè la consistenza sembra più quella di un gel che di una "vernice" che preferisco di solito, tuttavia proprio perchè ha questa caratteristica è decisamente lucido, quasi glossato. Si lascia stendere con facilità ma in modo meno scorrevole rispetto all'altro.
La coprenza non è delle migliori, ma non so dirvi se è un contro o una caratteristica tipica di questi smalti gellosi (con gelloso intendo non similgel ma proprio il tipo di consistenza più che una vernice sembra un gel). Servono per forza 2 passate abbondanti o 3 leggere. Preferisco farne tre leggere perchè in questo modo di asciuga prima. Considerate che sono molto petulante sulla coprenza, il colore è bello pieno ma con tre passate leggere continuo a intravedere l'unghia e questo non mi piace, so che però per molte è un dettaglio trascurabile. Anche questo fattore mi ha lasciata un pò delusa perchè normalmente la coprenza degli smalti Sothys è decisamente alta e merita i soldi spesi. 


Spero di esservi stata utile, alla prossima! 

Isabella






Nessun commento:

Posta un commento

lasciami il tuo commento, sarà online a breve! grazie :*
leave here your comment, you'll see it as soon as possible, thank you xoxo