domenica 3 novembre 2013

Yves Saint Laurent Babydoll Mascara - review

Bentornate su ilGingilloblog!
In questo post vi recensisco il mascara Faux Ciles Babydoll di Yves Saint Laurent, che assieme allo Shocking se non sbaglio è l'ultimo uscito della casa. Il motivo per quale l'ho comprato e pagato la bellezza di 33€ dalla Gardenia (mi hanno dato un misero campioncino di profumo -_-) è che risponde a tutte le mie esigenze e dato che sentivo di meritare un regalino yeah dopo il periodo esami me lo son voluta comprare.
Non mi sono pentita dell'acquisto perchè io sono una maniaca delle ciglia, difficilmente spenderei una cifra simile per altri tipi di prodotto senza avere neanche uno sconto (e neanche dei campioncini degni della spesa cosa di cui mi sono lamentata molto direttamente con La Gardenia -_-).
Tornando al mascara, posso dirvi che lo promuovo a pieni voti ma non è un prodotto che consiglio a scatola chiusa innanzitutto perchè si trovano ottimi mascara a prezzi nettamente inferiori e seconda cosa perchè è un mascara eccezionale solo per chi ha determinate esigenze, molto meno per chi ne ha altre.


Come ahimè saprà chi ha letto i miei post precedenti sui mascara (son tanti), le mie ciglia son sfigate, quindi un mascara molto degno è un prodotto a cui non rinuncio. La pecca più grande è il fatto che sono proprio piatte, tendono ad andare verso il basso anche dopo aver usato il piegaciglia ed è una cosa davvero fastidiosa. Non di rado mi sono capitati mascara che all'inizio mi sembravano avere un effetto fantastico, mentre pian piano le ciglia tendevano ad appiattirsi per trovarle totalmente all'ingiù a fine sera. Non so dirvi se è una cosa legata alla consistenza troppo pesante di un certo prodotto francamente. Fatto sta che in quasi tutti i mascara che ho provato nella mia vita purtroppo ho dovuto constatare che, anche se in minima parte in certi casi, questo scherzetto lo fanno. I più costosi non fanno eccezione. Anni fa ero infatti in fissa con i Dior e il loro Diorshow che mi faceva lo stesso scherzetto, poi la gamma ovviamente si è ampliata e prima di acquistare l'Ysl avevo pensato anche all'Iconic Overcurl, entrambi i nuovi gingilli delle case, al momento infatti credo ci sia grande concorrenza tra i due prodotti.

Dato che il Diorshow di anni fa mi si seccò dopo pochissimo, non ho più comprato mascara Dior per paura di spendere nuovamente tanti soldi senza essere pienamente soddisfatta dell'acquisto. Così avendo il timore che anche la formula dell'Iconic Overcurl fosse pesante, benchè contenesse 10 ml di prodotto contro i 5ml (pochissimo) dell' Ysl, avevo il forte dubbio che di quei 10 non ne avrei potuti usare neanche 2 se si fosse seccato prestissimo come mi successe col Diorshow e a quel punto che senso avrebbe avuto considerare la maggior quantità di prodotto come un pro per Dior? Insomma ho preferito puntare su Ysl.
Lo scovolino è abbastanza piccolo, siliconico e dentellato, l'applicazione è estremamente comoda veloce e confortevole, non si rischia di sporcarsi. Dopo gli applicatori giganteschi di Essence, Debby, Kiko ecc francamente volevo qualcosa che fosse ugualmente valido come effetto ma anche molto più comodo da usare. Se avete gli occhi piccoli o medi come grandezza e avete avuto problemi con gli scovoloni giganti tanto di moda, con questo mascara il problema viene meno: l'effetto è assolutamente di ciglia da bambola nonostante le dimensioni ridotte. Per chi ha gli occhi grandi invece diciamo che potreste trovarlo scomodo proprio perchè ci mettete un po' a prendere tutte le ciglia insieme, ma a parte quello non c'è un altro contro.
Insomma quello che mi ha attirato di questo mascara è proprio il fatto che nonostante abbia uno scovolino piccolo e facilissimo da usare, l'effetto è simile a quello che normalmente otteniamo con scovolini ben più ingombranti e scomodi.
Il colore non è un nero molto intenso, non è neanche sbiadito, ma sicuramente ci sono neri più intensi (i Lancome sono i migliori secondo me per l'intensità del nero). Se avete le ciglia chiare non è un problema perchè intensificherà comunque lo sguardo, se avete le ciglia molto scure potreste preferire qualcosa di più nero (consiglio il l'Oreal Milioni di Ciglia o il Pupa Vamp e tutti i mascara Lancome in genere). Un dettaglio: profuma! Ha un gradevolissimo odore fiorito, davvero piacevole, normalmente preferisco cosmetici senza profumo ma questo mi piace ed è un piacere indossarlo.

L'effetto in sè è di ciglia molto curvate senza grandi manovre con una sola passata, con una piega ottima e duratura senza il bisogno di usare il piegaciglia e non fa grumi: questo mascara è una manna dal cielo per chi ha notevoli problemi di piattezza con le ciglia, è il mascara ideale e migliore che abbia mai provato da questo punto di vista. Ovvio che se avete le ciglia già belle curve di vostro, non vi serve altra curvatura. Ma per chi come la sottoscritta ha delle ciglia in costante lotta contro la gravità, beh, vi assicuro che la differenza c'è e si vede.
Il volume è buonissimo ma non è il massimo del massimo con una passata, ma questo dipende dalla formulazione cremosa e leggera e per nulla pastosa che riesce a insinuarsi tra le ciglia con garbo e senza fatica, senza doverle maltrattare o dover usare molto olio di gomito per incurvarle o applicare il mascara al meglio. Diventa decisamente da ciglia finte alla seconda, ma talvolta non ne sento il bisogno perchè ciò che voglio da lui lo fa già alla prima passata. La lunghezza è anche molto buona e non è di quei mascara allunganti odiosi che fanno abbassare le ciglia sulle punte (se usate mascara allunganti, sapete di cosa parlo).
Direi che è il mascara ideale per chi vuole un effetto bambola, mentre ottenete volume extra con una seconda passata, ottimo per la sera se non volete mettere matite per definire l'occhio. Sicuramente è il mascara a cui mi affido per le "grandi" occasioni e per quando non voglio definire più di tanto gli occhi con ombretti, matite o eyeliner e quindi ho bisogno di ciglia al massimo. Apre enormemente lo sguardo e rimane perfetto fino al momento in cui lo togliete. Quando lo si strucca, si scioglie facilmente senza venir via a pezzettini.
Il packaging chiaramente è molto bello anche se non dei migliori secondo me, la confezione è molto sobria, dorata e patinata, e c'è una scritta sopra fucsia "babydoll" che francamente sembra un po' fatta con un pennarello, non è che la trovi molto raffinata a dire il vero, però ho comprato il mascara per l'effetto quindi della confezione non mi importava molto, tra l'altro questi son gusti. Un dettaglio importante è che quando lo chiudete e lo riaprite si sente un "tac" che ci fa capire se è stato chiuso correttamente. La confezione non è inoltre molto grande, è resistente ed è adatto tranquillamente ad essere trasportato in borsa e ad entrare in molte pochette senza risultare ingombrante.

Riassuntino:
Volume: 8 e mezzo
Lunghezza: 8 e mezzo
Curvatura: 10
Colore: 8
Scovolino: 10
Definizione: 9
Risultato finale: 9+
(che per me è un 10 perchè il suo essere così incurvante in pochissimo tempo e con pochissime mosse me lo fa preferire a tantissimi altri, questo è ufficialmente il mio mascara preferito in assoluto)

Lo consiglio:
a chi ha ciglia piatte e corte e pretende di ricavare il massimo dalle proprie ciglia con un mascara nel più breve tempo possibile e col massimo della comodità
Non lo consiglio:
a chi ha ciglia già curve di suo, ci sono alternative molto meno costose e ugualmente valide per voi, questo è un prodotto che trovo adatto a chi pretende davvero molto.

Alla prossima!

Nessun commento:

Posta un commento

lasciami il tuo commento, sarà online a breve! grazie :*
leave here your comment, you'll see it as soon as possible, thank you xoxo